Era il 29 luglio 1983 quando un’autobomba veniva fatta esplodere in via Federico Pipitone, uccidendo il giudice Rocco Chinnici, la sua scorta e il portiere del palazzo in cui abitava.

Questo l’antecedente di quello che sarà raccontato questa sera su RAI 1 nel film per la tv E’COSI’ LIEVE IL TUO BACIO SULLA FRONTE, tratto dall’omonimo libro scritto da Caterina Chinnici, figlia del giudice ucciso 34 anni fa da Cosa Nostra. Il film prodotto da Luca Barbareschi per la regia di Michele Soavi racconta, attraverso i ricordi della figlia Caterina, la vita del giudice Chinnici dal 1952 fino all’attentato in cui trovò la morte. Chinnici fu l’ideatore del “pool antimafia” e per primo capì la collusione che c’era fra Cosa Nostra e alcuni rappresentanti delle istituzioni, mise inoltre in cantiere le indagini dei più importanti processi per mafia degli anni 80: primo fra tutti il processo dei 162, da cui ebbe vita il maxi-processo del 1986 a cui lavorarono Giovanni Falcone e Paolo Borsellino, amici e colleghi di Chinnici.

Caterina Chinnici ha detto “Mio padre ha cambiato la cultura giudiziaria e l’attività delle indagini inventando il lavoro di gruppo, allora i magistrati per formazione lavoravano da soli. A lui si deve la legge sul sequestro e la confisca dei beni per attività illecite e il controllo dei movimenti sospetti nelle banche. Solo per questo il suo sacrificio non è stato vano. E la cosa più importante è che andava nelle scuole per formare nuove coscienze.

Rocco Chinnici avrà il volto di Sergio Castellitto, mentre Caterina è interpretata da Cristiana Dell’Anna (famosa al pubblico per aver vestito i panni di Patrizia di Gomorra), Manuela Ventura è Tina moglie del giudice, mentre la figlia minore Elvira è interpretata dalla messinese Virginia Latella.

Il film, oltre all’immagine pubblica del giudice Chinnici, ci racconta anche il suo io più privato, rappresentato da una figura paterna attenta e presente. Un padre che si confrontava con la figlia che come lui aveva deciso di diventare un magistrato e di operare in una Palermo schiacciata dal potere di Cosa Nostra.

Luca Barbareschi ha detto “È Così Lieve Il Tuo Bacio Sulla Fronte parla anche del rapporto tra un padre e una figlia che insieme conducono una doppia battaglia, quella professionale in nome della giustizia, e quella privata, in cui entrambi cercano di mantenere la normalità di fronte a un pericolo incombente.”

Film assolutamente da vedere perché anche se racconta una triste pagina della storia siciliana, ci fa anche conoscere la vita di un uomo che non definirei un eroe, ma semplicemente un uomo che con coraggio ha svolto fino alla fine il suo dovere come rappresentante della magistratura di questo paese.

L’appuntamento è quindi per questa sera su RAI 1 alle 21.20 circa.

 

film rocco chinnici

La foto è stata scaricata dal sito di IO DONNA del Corriere della Sera

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: