Al via ieri sera su canale cinque della quarta stagione della fiction LE TRE ROSE DI EVA.

Fiction prodotta da Endemol Shine Italy per Mediaset con la regia di Raffaele Mertes  che ritorna con grandi colpi di scena, tanto sentimentalismo e quel pizzico di noir legato al melò che tanto è piaciuto alla sottoscritta e al pubblico nelle passate stagioni.

Il primo colpo di scena è dato dal ritorno di Aurora Gori Taviani (Anna Safroncik), data per morta con tanto di funerale nell’ultima puntata della terza stagione. La donna è decisa a riprendersi la sua vita dalla quale è stata allontanata per ben due anni. Due anni in cui la donna non ricorda assolutamente cosa le sia successo. Due anni in cui la vita a Villalba è andata avanti anche senza di lei. Alessandro Monforte (Roberto Farnesi) il grande amore di Aurora dal quale ha avuto una figlia, la piccola Eva (Giulia Baccini), è riuscito a ricostruirsi una vita con la sua piccola fetta di felicità accanto a Tessa Taviani (Giorgia Wurth) sorella adottiva di Aurora.  Nello stesso periodo un terribile alluvione causa il crollo della diga di Villalba che ha come conseguenza la distruzione dei vigneti dei Monforte, dei Camerata e di Prima Luce, quest’ultima è la tenuta della famiglia Taviani, di cui sono eredi le sorelle Marzia (Karin Proia), Tessa e Aurora.

Aurora però è stata adottata, in realtà non è figlia di Eva Taviani (Barbara De Rossi) madre di Marzia e Tessa, ma è la figlia naturale di Rosa Gori e Ruggero Camerata (Luca Ward), se vi siete persi le tre stagioni precedenti vi consiglio di mettervi in pari perché la vita di Aurora e la storia delle sue origini è così rocambolesca è piena di colpi di scena da far invidia ad un romanzo d’appendici dell’ottocento.

Ma torniamo a ieri sera. Una nuova stagione significa anche nuovi personaggi che nello specifico sono rappresentati dalla famiglia Astori, ricchi proprietari terrieri di Borgo Riva che approfittando del momento di difficoltà degli abitanti di Villalba stanno comprando le loro vigne per pochi euro. Gli Astori sono anche i nuovi cattivi, tutti i componenti della famiglia si impegneranno a mettere zizzania fra Aurora e Alessandro e il loro ritrovato amore, per non parlare degli interessi economici che spingono Lea Astori (Daniela Poggi) e il figlio Fabio (Fabio Fulco) ad essere i registi di qualcosa di molto torbido solo per acquisire l’immenso patrimonio dei Gori di cui Aurora e sua figlia Eva sono eredi.

Questa prima puntata mette già nero su bianco che le aspettative del pubblico su questa quarta stagione non verranno deluse e proprio come per le scorse serie gli intrighi, i morti ammazzati, il mistero ma soprattutto il grande amore fra Aurora e Alessandro ci terranno incollati al teleschermo per tutte le nuove dieci puntate. L’unico appunto che devo fare riguarda la sceneggiatura. In ogni serie c’è sempre stato un qualcosa di non chiarito mai fino in fondo, ad esempio chi è il padre di Marzia e Tessa Taviani? Qual è il nesso fra i Gori e i Taviani? Perché Aurora è stata affidata a Eva Taviani, donna dalla vita molto chiacchierata? E il mistero della famiglia Gori?

Avranno questi quesiti una risposta in questa nuova stagione? L’appuntamento è a giovedì sera su canale cinque.

le tre rose di eva

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: